The story the husband in China


Come vi ho detto nel post precedente mio marito è andato in Cina per lavoro ci starà un bel pò e allora giorno per giorno mi racconta tante cose .. e allora perchè non raccontarvele ...
Non sono una donna nel mondo, non sono mie impressioni , anche se ho sempre adorato viaggiare e vedere nuovi paesi e nuovi modi di vivere.. Come alcuni di voi sanno il nostro sogno è di andare via da queto paese che purtroppo non da più un futuro decente a noi figuriamoci hai nostri figli , e considerando che spero per Sharon una vita migliore .. Il nostro sogno è di trasferci all'estero..
La nostra speranza è sempre stata l'america ma purtroppo per come siamo messi economicamente noi l'America è un sogno molto lontano.
L'America è un paese bellissimo io lo adoro , darei chi sa che per andarci a vivere ma purtroppo è caro , caro per la sanità caro come vita e con uno stipendio solo non riusciremmo mai a dare a Sharon la vita che vorremo.. ( ma steremo a vedere)
Per ora torniamo a Cina Town ... Mauro adesso sta a Wuxi un paese di  di quasi 2 milioni di abitanti  a tre ore da Shangai..
Devo dire che mio marito a la fortuna che si adatta da per tutto, e questo è ha suo vantaggio..
Ma partiamo con le notizie  prima di tutto da Shangai a Wuxi sono tre ore di auto con grattaceli ininterroti

Mi diceva Mauro , visto che non può guidare usa il taxi e poichè le vie della citta  sono lunghe quanto la città i tassisti vanno con gli incroci .. Nel senso che tu gli dici l'incrocio più vicino a dove devi andare e loro ti lasciano li... Mauro viaggia con i biglietti da visita cosi che capiscano bene , poi ha imparato due o tre parole ..
Ma appunto ieri sera mi diceva che ad ogni semaforo ci sono diverse telecamere per controllare che gli autisti si comportino in modo corretto e che ci sono un un  sacco autovelox per controllare le velocità, per non parlare dell'alcool TOLLERANZA ZERO , vi è l'arresto se ti trovano ubriaco alla guida , per questo vi sono tantissimi taxi in giro.
Nelle grandi Citta non manca il verde ogni isolato ha il suo parco per fare jogging , passeggiate e rilassarsi nelle panchine o nei parchi giochi per bambini.
Insomma anche i cinesi sanno cosa è il verde :D
Scherzi a parte mi diceva che non si sta male , l'unico neo è che non parlano inglese ma solo cinese e le scritte sono solo in cinese , l'unica difficoltà è quella , ma per il resto si trova bene ...
Ecco qua la prima tappa di questo viaggio al prossimo post parleremo di cibo :)
A dimenticavo lo scorso week end con l'azienda sono andati a fare una gita in montagna .. bellissima esperienza e a provato l'ebbrezza anche di fare 3000 scalini per arrivare ad un templio. Hanno visto come si fa il tè e si è fatto pure la Sauna a cielo aperto arrivando alla vasca da 47° ...
Questa è la foto della giornata