Althea di Stefania Mortini "Recensione"

Titolo : Althea
Autore : Stefania Mortini
Pagine : 511
Editore:  Codice Isbn /Asin:  B01N6MHVTS
Prezzo :  €18.99
Prezzo Kindle: EUR 1,99 

Trama :
Irene, bellissima ma ignara di esserlo, è una ragazza di provincia desiderosa di dimenticare ardentemente il dolore per la perdita del padre.


Il suo trasferimento a Milano muta in un intenso viaggio emozionale alla ricerca di se stessa perché la vita, così come la conosceva, le ha voltato le spalle per lasciar posto all’incertezza data da un vuoto incolmabile.
La permanenza nella metropoli favorisce l’incontro con il conturbante Alberto e la sofferenza tramuta nel desiderio di comprendere il misterioso vissuto di quell’affascinante maschio alfa, diventando lentamente più forte del dolore che la incatena ancora alla morte.
Con l'ausilio di un diario trovato per caso e degli episodi apparentemente fortuiti, da un lato si ritrova a curare il peso che attanaglia il suo cuore e dall’altro inizia a sperare in un sentimento in grado di eclissare il passato. Ma chi è veramente Alberto? Ci sarà mai un futuro per loro? Milano è la città della perdizione, dove tutto non è mai ciò che sembra e la notte trasforma apparentemente le persone, ammaliate dal gusto della trasgressione nascosta. Irene è alla ricerca di se stessa, ma rischia irrimediabilmente di spezzarsi per sempre.

" Questo desiderio, tra l'altro ,era un mero frutto della mia fantasia ,visto i suoi preconcetti sull'amore. Lui aveva ragione : per me se doveva essere amore , doveva essere quello con la A maiuscola.Non mi sarei mai accontenta degli scarti che ogni tanto mi lanciava, ..."
E passiamo alla recensione ma non prima di dirvi che questo è un libro vinto in un giveaway  e come ho scritto anche su fb i libri arrivano a noi quando è il momento giusto ..e questo devo dire che è davvero arrivato in un bel momento.
Ma prima della recensione vi dico che questo è il primo romanzo  di stefania scrittrice di Pavia ..e devo dire con un suo modo di scrittura ben delineato .. ma per conoscere bene lei dovete leggere questo romanzo come mi ha detto lei .. in questo suo libro c'è tantissimo di lei e allora non mi resta che recensirlo..alla mia maniera..
Tenete presente anche una cosa è vero che quando ti piace un libro tantissimo lo si legge tutto di un fiato,ma io un pò per mancanza di tempo, ma sopratutto per me è l'inverso non mi voglio staccare dai personaggi e cerco di farlo durare il più possibile, io sto male quando finisco un libro che adoro ..

Recensione :
Non vi dirò nulla del libro in se chi fa chi e cosa .. No questo lo dovete scoprire da soli leggendolo.Non posso toglervi il piacere di leggere queste pagine perchè in ogni pagina,ogni riga, ogni parola c'è qualcosa che ti lascia con il fiato sospeso.
Di questo libro mi sono piaciuti i caratteri dei protagonisti  Irene classica ragazza di un paesino fuori della grande metropoli ma inteligente oltre che bellissima ( ma spiegatemi perchè nei libri le fate tutte belle perfette queste donne , prima o poi mi piacerebbe leggere di una ragazza più tondetta che magari viene anche snobbata dagli uomini come poi succede dal vero) ma non deviamo dalla trama ...che ha un caratere socievole e forte Alberto che nasconde il suo caratere dietro una maschera di sofferenza e durezza.. 
Fare questa recensione non è facile proprio perchè non voglio svelarvi nulla della storia che va assaporata  sapete dalla trama della perdita di Irene e del diario che trova ma sono le vite intrecciate che si incontrano o si scontrano in queste pagine a lasciare una forte emozione . Ho pianto più di una volta  e la fine l'ho  sperata  da metà libro..
" Era il dolore dell'amore ,dell'addio,del distacco, una sofferenza sorda che non smetteva di assilarmi ... ... Mi sentii dominata da un sentimento folle persino agli occhi di me stessa, che non riuscivo a incanalare in alcuna  emozione se non in atroce agonia"

Che dire a me ha lasciato una serie di sentimenti che non riesco a spiegarvi e posso solo dirvi di leggerlo , perchè ne vale davvero la pena ..

"La vita continua co  suo percorso prepotente anche dopo ingenti perdite come quelle che abbiamo affrontato,assoggettando nuovi episodi dirimenti il dolore, ..."
" Mi ha insegnato che non puoi   smettere di viverla anche se desideri fermarla,perchè lei si insunua arrogante , compiendo il tuo destino anche se non ne hai la forza ..."
E con questo non mi rimane che augurarvi 
Buona lettura




La mia prossima lettura sarà questa