Private Lessons di Connie Furnari Recensione

Titolo : Private Lessons
Autore : Connie Furnari
Pagine:    70 pagine
Editore: Createspace Independent Pub
ISBN-10: 1976521491
ISBN-13: 978-1976521492
Prezzo : 1.99 Book 4.99 copertina flessibile



Trama :
Il loro primo approccio è uno scontro, nei corridoi del liceo. La prima cosa che Tim intravede, sono due gambe sensuali e il pizzo nero delle calze autoreggenti. La sua nuova insegnante di letteratura americana è una donna procace e disinibita, che nessuno degli studenti si aspettava. Tim è subito attratto da lei, comincia a non desiderare altro, se non averla. Malgrado la cotta per la sua compagna di scuola Jennifer, dolce e innocente, lui smania per Nicole Headley, la supplente capitata lì quasi per caso, e diventata fin dal primo giorno oggetto di scommesse tra i ragazzi del liceo, per competere su chi per primo riuscirà a conquistarla. Ma Nicole non è il tipo di donna che si concede a chiunque. Provoca, deride, con il suo atteggiamento glaciale. Tim insiste, non si scoraggia, l’unico suo desiderio è perdersi nel corpo della sua professoressa, che lei mette in mostra di continuo per sedurre. Finché non gli si presenta un’opportunità che vale la pena sfruttare, per ricattare Nicole e convincerla a donarsi a lui, così che i suoi sensi infuocati possano finalmente trovare pace. «Anche se avevo avuto molte ragazze, nessuna mi aveva mai fatto perdere la testa come Nicole. Non era solo una questione di sesso. La volevo, nessuno avrebbe dovuto mettersi tra me e lei. Tutti gli stronzi che avevano scommesso di portarsela a letto erano soltanto dei perdenti. Io avrei osato di più. Volevo che anche lei mi desiderasse, così come la desideravo io. Che arrivasse al punto di capire che doveva lasciare suo marito, per stare con me, perché ero io l’uomo giusto per lei, anche se mi considerava soltanto un ragazzino arrapato. Anche se ci separavano dieci anni di differenza. Anche se era la mia insegnante e io il suo studente. Nicole doveva essere mia, a tutti i costi.»

Recenzione:
Non so come classificare questa lettura . E' molto volgare tra virgolette  come gerghi ma è sempre soggettivo ad ogni songola  persona.
Io devo essere sincera non mi è piaciuto tantissimo molto scontato come storia anche se poi i personaggi sono raccontati bene, e sotto dei punti di vista ti ci affezioni . Non è uno dei lavori migliori di Connie ma non trattate la mia recensione a priori , ogni libro è  soggettivo a chi lo legge, a me non può piacere ma ad altri si.
Per tanto vi consiglio se vi piace il genere di leggerlo, poi magari mi dite che ne pensate.





1 commento:

Benvenuto/a nella mia vita ... lascia un commento, un giudizio e anche un opinione negativa se vi è... migliorarmi è il mio obbiettivo ^_^
Sarò felicissima di risponderti Ti aspetto!!!! e Grazie per aver fatto parte della mia Vita